CALITRI a denominazione comunale – De.Co.

Le denominazioni comunali d’origine, sono un marchio di promozione, un’attestazione comunale, nati in seguito alla legge nº 142 dell’8 giugno 1990, che consente ai Comuni la facoltà di disciplinare, nell’ambito dei principi sul decentramento amministrativo, in materia di valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali.

Il regolamento che abbiamo stilando, insieme all’ufficio attività produttive del Comune di Calitri, dichiara l’assessore Giuseppe Di Guglielmo, si ispira in linea generale, ad un bozza di regolamento, fornitami da un amico assessore di un piccolo comune nella provincia di Vicenza, Davide Cadore, il quale da qualche mese è anche il presiede del tavolo provinciale di coordinamento delle De.Co. Vicentine.

Fare rete tra i giovani amministratori e mettere in pratica le buone prassi già sperimentate in altri luoghi, significa anche questo.

Il regolamento De.Co. ha per oggetto la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari e artigianali tradizionali locali, che costituiscono una risorsa di sicuro valore economico, culturale e turistico, ma ancora uno strumento di promozione turistica dell’immagine del Comune.

Il comune di Calitri ha  deciso di adottare il  marchio dei Comuni De.Co. , quello in uso e approvato dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ANCI, per una maggiore riconoscibilità e visibilità, ma anche per non creare confusione ai fruitori dei prodotti de.co.

Approvato il regolamento in Consiglio Comunale, come giunta nomineremo una mini-commissione formata da  esperti  locali che valuterà le De.Co. calitrane e le imprese che intendono iscriversi nell’elenco.

Ma ancora, la stessa commissione, dovrà approvare i singoli disciplinari di produzione e commercializzazione delle singole De.Co. che verranno presentate al Comune di Calitri.

Credo che questo strumento delle de.co, possa ancora di più caratterizzare la produzione locale, sia essa artigianale che agro-alimentare, al fine di migliorare l’attrattività del nostro territorio.

Potremmo andare oltre questo aspetto e pensare anche noi ad un marchio De.Co. provinciale, come hanno fatto i nostri omonimi della provincia di Vicenza, e costituite un tavolo provinciale delle De.Co. in provincia di Avellino.

Il mio assessorato sta cercando di mettere in atto una politica che guardi al territorio ponendo l’attenzione sulle risorse endogene, sono convinto che i brand locali possano dare un aiuto all’economia del territorio.

Giuseppe Di Guglielmo  (Assessore attività produttive, cultura e turismo – Comune di Calitri)

 

 

image

Page Reader Press Enter to Read Page Content Out Loud Press Enter to Pause or Restart Reading Page Content Out Loud Press Enter to Stop Reading Page Content Out Loud Screen Reader Support